A mille ce n’è…

Una frase che risveglia ricordi d’infanzia per tutti quelli nati tanti anni fa. L’inizio di favole più o meno famose incise su dischi in vinile, raccontate con voce gracchiante da un mangiadischi arancione regalo di Natale.
tanti bambini hanno cominciato a sognare così.

Tanti che adesso sono uomini e donne quasi vecchi, sentono ancora un balzo al cuore nel sentire questa filastrocca che credevano di aver dimenticato.

“A mille ce n’è

nel mio cuore di fiabe da narrar.

Venite con me                           

nel mio mondo fatato per sognar…

Non serve l’ombrello,

il cappottino rosso o la cartella bella

per venire con me…

Basta un po’ di fantasia e di bontà.”

Maestro Vittorio Paltrinieri 1966, eseguita dal Quartetto Radar

Un esempio di musica originale delle Fiabe Sonore

Foto: PxHere

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: